Concorso straordinario estate 2023

Concorso straordinario estate 2023

35.000 immissioni in ruolo prima dell’inizio dell’anno scolastico 2023/2024 attraverso il Concorso straordinario estate 2023. Lo ha ribadito il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, nel corso delle interrogazioni parlamentari a risposta immediata.    

L’obiettivo minimo è quello di rispettare gli impegni contenuti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), ovvero 70.000 nuove assunzioni di docenti entro dicembre 2024. Ma il governo Meloni punta a fare addirittura meglio, arrivando a 100.000 nuovi inserimenti

Per il Concorso straordinario ter è, quindi, solo questione di settimane. Il relativo bando dovrebbe, infatti, arrivare entro il mese di giugno. In modo da permettere lo svolgimento delle relative prove durante il periodo estivo. E garantire, infine, l’assunzione dei vincitori già a partire da settembre

Concorso straordinario estate 2023: requisiti di accesso

“Nell’ambito delle misure previste dal PNRR – ha ribadito Valditara – sebbene non siano ancora stati avviati i percorsi universitari di formazione iniziale (non certo per colpa dell’attuale governo), bandiremo prima dell’estate una procedura concorsuale per l’assunzione di circa 35.000 docenti”.

Da precisare che i requisiti di accesso al Concorso straordinario ter sono 36 mesi di servizio negli ultimi 5 anni. Purché comprensivi di almeno un anno svolto nella specifica classe di concorso. Oppure il conseguimento dei 24 CFU.

In sintesi, gli aspiranti docenti dovranno avere: 

  • 3 anni di servizio (di cui almeno uno specifico) negli ultimi 5 anni;
  • 24 CFU.

Esiste, inoltre, la possibilità che – per una questione di tempistica – il concorso venga svolto in forma semplificata, sulla scia di quanto accaduto con il Concorso straordinario bis. Anche in questo caso, quindi, potrebbe essere prevista una sola prova orale finalizzata all’accertamento della preparazione del candidato e alla valutazione della padronanza delle discipline.

Quali scuole riguarderà il Concorso Straordinario estate 2023?

Non ci sono ancora informazioni certe in merito alle scuole che saranno interessate dal Concorso Straordinario ter. Ad ogni modo, stando alle ultime indiscrezioni, sembra abbastanza certo saranno coinvolte le scuole di ogni ordine e grado (Infanzia, Primaria, Secondaria di I e di II grado).  

Tuttavia, il Concorso Straordinario potrebbe riguardare solo i posti comuni. Per i posti di sostegno, infatti, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha già messo in campo le assunzioni straordinarie dalla prima fascia delle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

Bisognerà, comunque, aspettare l’imminente pubblicazione del relativo bando per conoscere esattamente tutti i dettagli della procedura concorsuale.  

Obiettivi del Concorso Straordinario ter 2023

Il Concorso straordinario ter rappresenta, a ben vedere, una straordinaria opportunità per tutti gli aspiranti docenti che, intrappolati in un assurdo sistema di precarietà, aspettano da anni un contratto a tempo indeterminato. 

E, del resto, la stabilizzazione è uno dei principali obiettivi del MIM, al fine di a garantire una maggiore qualità dell’istruzione. Anche perché ridurre il precariato significa offrire ai giovani docenti la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro.

Ma Valditara punta anche a coprire i posti disponibili con docenti qualificati per garantire una formazione di alta qualità agli studenti. Il tutto inserito in un più ampio progetto per combattere la carenza strutturale di insegnanti di ruolo che affligge il sistema scolastico italiano. Nell’ottica di una imprescindibile e fondamentale continuità didattica

Si tratta, in altri termini, di un passo importante verso la creazione di un sistema scolastico più equo e stabile, in grado di garantire agli studenti un’istruzione di qualità e ai docenti una maggiore occupazione stabile. 

Preparati al meglio per il Concorso straordinario ter 2023! Clicca ora sul link del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI