Posti Concorso straordinario ter

Posti Concorso straordinario ter

C’è fervente attesa circa i posti Concorso straordinario ter, che coinvolgono le scuole di ogni ordine e grado. Mancano, infatti, pochissimi giorni alla fine di novembre, mese in cui dovrebbe uscire il bando della procedura straordinaria.

A riguardo, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha fatto chiarezza per ciò che concerne i posti disponibili per l’infanzia e la primaria. Ancora, per le scuole Secondarie di primo e secondo grado, sia per posti comuni che per Sostegno.

I posti messi a bando saranno 30.216 e potrebbero salire a 44.654. Questa ipotesi, tutt’altro che remota, troverà conferma se il MEF deciderà di approvare la richiesta di aumento dei posti Concorso straordinario ter.

È stato il MIM a chiedere al Ministero dell’Economia e delle Finanze un ulteriore incremento di 14.438 posti. L’invito è arrivato nel corso di un incontro informativo con le organizzazioni sindacali del settore dell’istruzione e della ricerca.

Concorso straordinario ter: i posti messi a bando

Il numero totale dei posti messi a bando per il Concorso straordinario ter è, come precedentemente accennato, 30.216. Lo stesso sarà ripartito come segue:

  • 21.101 su posto comune;
  • 9.115 su posto di Sostegno.

Nel dettaglio, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha stabilito che suddetti posti saranno suddivisi nel seguente modo:

  • 1.315 nella scuola dell’Infanzia (di cui 707 posti comuni e 608 di sostegno);
  • 8.326 nella scuola Primaria (di cui 2.863 posti comuni e 5.463 di sostegno);
  • 7.646 nella Secondaria di I grado (di cui 5.166 posti comuni e 2.480 di sostegno);
  • 12.929 nella Secondaria di II grado (di cui 12.365 posti comuni e 564 su sostegno).

I posti comuni e di sostegno per Infanzia e Primaria

La CGIL ha fornito un elenco dei posti disponibili, per le scuole di ogni ordine e grado, nelle diverse regioni. Scopriamo nel dettaglio i posti comuni e di Sostegno per Infanzia e Primaria:

RegioneInfanzia comuneInfanzia SostegnoPrimaria comunePrimaria SostegnoTotale InfanziaTotale Primaria
Abruzzo1522891737
Basilicata421010620
Calabria7643121355
Campania68111213579156
Emilia Romagna522612344578568
Friuli Venezia Giulia8215610110257
Lazio7777240303154543
Liguria192111224140353
Lombardia8525713392.4023423.741
Marche2034572352
Molise315146
Piemonte5313698793189891
Puglia14798341156124
Sardegna174465421100
Sicilia469753055105
Toscana49127915461233
Umbria81125917
Veneto2929248820581.068
Totale7076082.8635.4631.3158.326

I posti comuni e di Sostegno per la scuola Secondaria di I e II grado

Segue l’elenco dei posti comuni e di Sostegno, suddivisi per regione, per quanto riguarda la scuola Secondaria di primo e secondo grado:

RegioneSecondaria I grado comuneSecondaria I grado SostegnoSecondaria II grado comuneSecondaria II grado SostegnoTotale Secondaria I gradoTotale Secondaria II grado
Abruzzo564162660168
Basilicata346115240117
Calabria18244194186423
Campania4684364722511669
Emilia Romagna52589961406141.001
Friuli Venezia Giulia115334214118356
Lazio5351871.1911267221.317
Liguria14111245325253478
Lombardia1.0381.1812.496712.2192.567
Marche633231866239
Molise1518131684
Piemonte5374291.125329661.157
Puglia1902166130211691
Sardegna 2642662114290635
Sicilia1902950118219519
Toscana2932983842322880
Umbria506197856205
Veneto4703071.324997771.423
Totale5.1662.48012.3655647.64612.929

Requisiti d’accesso al Concorso straordinario ter 

Appurata la disponibilità, per regione, dei posti Concorso straordinario ter, ogni aspirante docente deve accertare i suoi requisiti di partecipazione.

Li riassumiamo brevemente:

  • 3 anni di servizio (di cui uno specifico nella classe di concorso per cui ci si candida) negli ultimi 5 anni presso le scuole statali;
  • oppure 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.

Ai candidati, inoltre, sarà richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli:

Scuola dell’Infanzia e Primaria:

  • laurea abilitante in Scienze della formazione primaria;
  • diploma di abilitazione magistrale o diploma sperimentale a indirizzo linguistico (conseguito entro il 2001/2002).
  • titolo di specializzazione sul sostegno.

Scuola Secondaria di primo e secondo grado:

  • laurea di accesso alla classe di concorso;
  • oppure diploma per ITP;
  • oppure il titolo di specializzazione (anche con riserva in attesa di riconoscimento) per i posti di sostegno. 

Ricordiamo che non si tratta di un concorso abilitante. Superate le prove d’esame, infatti, i vincitori dovranno integrare i crediti mancanti per arrivare ai 60 CFU previsti dalla Riforma Bianchi. 

Dunque, non resta che attendere la pubblicazione del bando.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI