Concorso ordinario Infanzia e Primaria. Tanti idonei per i posti di sostegno

Concorso ordinario Infanzia e Primaria

Sono in fase di svolgimento le prove orali per quanto riguarda il Concorso Ordinario Infanzia e Primaria di cui al DD n. 498 del 21 aprile 2020, come modificato dal Decreto n. 325 del 5 novembre 2021. Seguirà la valutazione del titoli e la pubblicazione delle graduatorie.

Il concorso ha carattere regionale ed è finalizzato a coprire 12.863 posti nelle scuole dell’infanzia e primaria, conteggiati dal Ministero per il biennio degli anni scolastici 2020/2022, secondo quanto riportato all’Allegato 1 del bando. 

Tutti gli idonei del Concorso Ordinario Infanzia e primaria saranno in graduatoria

Grazie al Decreto Tagliaprezzi è approvato l’emendamento che permette l’inserimento in graduatoria dei candidati che hanno superato le prove, ma che non rientrano nel numero dei posti banditi. In questo modo ci sarà la possibilità di scorrere le graduatorie in caso di rinunce, al fine di coprire tutti i posti banditi.

L’amministrazione si occuperà di effettuare controlli sul possesso dei requisiti di partecipazione dei candidati. In caso di carenza, potrà far decadere i benefici eventualmente conseguiti. 

Concorso come titolo culturale in GPS

Nel caso in cui la graduatoria sia già stata pubblicata entro il 31 maggio 2022, gli aspiranti hanno potuto utilizzare il titolo nelle graduatorie GPS. Al riguardo il Ministero ha messo in chiaro che lo stesso deve essere posseduto entro e non oltre il termine di presentazione delle istanze. 

L’abilitazione può essere utilizzata per acquisire punteggio in GPS soltanto se l’Ufficio Scolastico Regionale ha già prodotto la Graduatoria di Merito definitiva relativa alla classe di concorso di interesse.

Il docente di infanzia e primaria potrà, quindi, vantare il superamento del concorso solo dopo la pubblicazione della graduatoria.

C’è da ricordare che se dopo la fase ordinaria di immissione in ruolo, che comprende lo scorrimento delle GaE, dei concorsi e delle Call Veloci, rimarranno ancora posti vuoti, sarà possibile ricorrere ai posti di sostegno dalla prima fascia sostegno GPS.

Condividi questo articolo