Firmata l’O.M. con il calendario scolastico 2022/23

calendario scolastico 2022/2023

Quando termina un anno scolastico si deve iniziare a preparare immediatamente quello successivo. A tal proposito, è stata firmata l’O.M. con il calendario scolastico 2022/23. A farlo ci ha pensato il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

L’Ordinanza Ministeriale n. 166 del 24 giugno 2022, infatti, ha il compito di determinare le date delle festività e degli esami di Stato per il prossimo anno.

Cos’è il calendario scolastico

Vi sono alcuni elementi fondamentali per la programmazione delle lezioni. Non solo gli insegnanti, ma tutti gli addetti ai lavori necessitano di comprendere che cosa sia il calendario scolastico. Esso è, come si è visto, la pianificazione delle festività e degli esami degli istituti italiani.

Per la precisione, ivi sono riportati il calendario dell’esame di Stato conclusivo dei percorsi di studio di istruzione secondaria di II grado. Non solo, poiché si fa riferimento anche a quelli del primo ciclo d’istruzione.

Sono presenti anche le date relative all’esame di Stato finale del primo periodo didattico dei percorsi di primo livello e, infine, quelle delle festività valide per tutto il territorio nazionale. Di conseguenza, si è in grado di avere a propria disposizione gli elementi più utili per progettare l’anno che verrà.

Le date

Per quanto riguarda gli esami di Stato per le scuole secondarie di II grado, per esempio, la data di riferimento della prima prova scritta coincide con il giorno 21 giugno 2023 alle ore 8:30. Questa, infatti, è da sempre una delle scadenze del calendario scolastico che viene maggiormente attesa dagli studenti degli istituti italiani.

Anche le festività, però, svolgono un ruolo essenziale. Per l’anno scolastico 2022/23, infatti, esse vengono distribuite nel seguente ordine:

  • tutte le domeniche;
  • il 1° novembre, festa di tutti i Santi;
  • l’8 dicembre, Immacolata Concezione;
  • il 25 dicembre, Natale;
  • il 26 dicembre;
  • il 1° gennaio, Capodanno;
  • il 6 gennaio, Epifania;
  • il giorno di lunedì dopo Pasqua;
  • il 25 aprile, anniversario della Liberazione;
  • il 1° maggio, festa del lavoro;
  • il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica;
  • la festa del Santo Patrono. 

Condividi questo articolo