Aggiornamento GPS 2024-2026 dal 20 maggio all’8 giugno. No alla terza bozza

una supplente davanti alla lavagna con alcuni libri in mano

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito fa marcia indietro rispetto alla terza bozza dell’ordinanza ministeriale che disciplinerà l’aggiornamento delle Graduatorie GPS 2024-2026. Nel corso del confronto politico svoltosi stamattina tra le organizzazioni sindacali del comparto scuola e il MIM, quest’ultimo ha infatti annunciato la volontà di confermare la seconda bozza e di dare l’avvio alla procedura a partire da lunedì 20 maggio.

Il “ritiro” della terza bozza permette, tra l’altro, di evitare il passaggio, altrimenti obbligatorio, al CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) per il relativo parere.

Di contro, per evitare una fastidiosa sovrapposizione, l’aggiornamento delle Graduatorie ATA di terza fascia – inizialmente previsto dal 20 maggio al 20 giugno – dovrebbe slittare al 27 maggio.     

Aggiornamento GPS 2024-2026: cosa cambia rispetto alla terza bozza?

Le principali novità della bozza dell’ordinanza ministeriale erano relative agli aspiranti docenti in possesso di un titolo estero in attesa di riconoscimento e all’inserimento in prima fascia con riserva degli abilitandi. 

Titolo estero in attesa di riconoscimento

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha deciso di confermare l’inserimento a pettine nelle Graduatorie GPS 2024-2026 per gli aspiranti docenti con titolo estero in attesa di riconoscimento, già previsto dalla seconda bozza. 

Gli stessi potranno, pertanto, ottenere regolarmente degli incarichi di supplenza e sottoscrivere il relativo contratto a tempo determinato, seppur con una clausola risolutiva da attivarsi in caso di esito negativo della procedura di riconoscimento del titolo.

Si tratta, in realtà, di una scelta condivisa solo da Anief, mentre tutti gli altri sindacati si sono sempre dichiarati fermamente contrari sia alla possibilità di assegnare loro delle supplenze, sia all’inserimento a pettine.  

Del resto, anche lo stesso CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), nella seduta del 12 aprile scorso, aveva annunciato che il proprio parere sarebbe stato negativo “in caso di mancato accoglimento delle proposte di modifica, in particolare per quanto riguarda la possibilità, per gli aspiranti in possesso di un titolo di accesso conseguito all’estero non ancora riconosciuto, di stipulare contratti a tempo determinato”. 

Percorsi abilitanti: inserimento in prima fascia con riserva 

L’altra grande novità presente nella terza bozza prevedeva la possibilità, per i docenti già iscritti ai percorsi abilitanti o in attesa dei relativi bandi, di inserirsi in prima fascia con riserva

Inoltre, la terza bozza avrebbe addirittura consentito l’inserimento nelle Graduatorie GPS 2024-2026 anche agli aspiranti docenti ancora non iscritti ai percorsi abilitanti. Con l’obbligo, tuttavia, di confermare la relativa iscrizione entro il 30 giugno. Mentre l’abilitazione sarebbe dovuta essere conseguita entro l’anno accademico in corso

La disposizione era stata pensata in virtù del notevole ritardo che sta registrando l’avvio dei percorsi abilitanti

Alla fine, invece, il MIM – tenendo conto della contrarietà espressa al riguardo da tutti i sindacati, ad eccezione di Anief (che chiedeva, anzi, l’estensione della deroga anche ai laureandi SFP e agli specializzandi) – ha deciso di confermare quanto previsto dalla seconda bozza dell’ordinanza ministeriale.

Pertanto, resta valido il termine del 30 giugno per il conseguimento dei titoli per quanto concerne gli aspiranti docenti che si inseriranno in prima fascia con riserva.

GPS 2024-2026: tabella riassuntiva aggiornata

Proponiamo di seguito una dettagliata tabella riassuntiva comprensiva di tutte le novità relative all’aggiornamento delle Graduatorie GPS per il biennio 2024-2026:

SezioneDescrizione
Presentazione dell’istanza: finestra temporale20 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza per l’aggiornamento o l’inserimento (dal 20 maggio all’8 giugno)
Titolo esteroInserimento in prima fascia con riserva per chi ha conseguito un titolo estero in attesa di riconoscimento. E possibilità di stipulare contratti di supplenza.
Requisiti di accesso per scuola Secondaria di I e II gradoNon previsto il requisito dei 24 CFU per la seconda fascia.
Abilitandi (60 CFU) o specializzandi (TFA Sostegno) entro 30.06.2024Specializzandi e abilitandi 30 CFU/CFA: iscrizione prima fascia con riserva. Titolo entro 30/06/2024, riserva da sciogliere entro luglio.
Abilitandi (60 CFU) o specializzandi (TFA Sostegno) entro 30.06.2025Iscrizione in elenchi aggiuntivi GPS prima fascia.
Titoli e serviziPossibilità di dichiarare titoli e servizi post 31/05/2022 o non dichiarati.
Cosa succede se non si presenta l’istanza di aggiornamento?Mantenimento punteggi acquisiti, nessun depennamento.
Elenchi aggiuntiviRichiesta esplicita per passaggio a pieno titolo da elenchi aggiuntivi.
Graduatoria di Educazione MotoriaNuova graduatoria per docenti di Educazione Motoria con abilitazione.
Nuovo titolo di accessoAggiornamento qualifica con titolo più vantaggioso tramite procedura semplificata.
Punteggio Graduatorie GPSVisualizzazione proiezione punteggio dopo invio istanza.
Aggiornamento dei titoli di riserva e delle preferenzeNuova dichiarazione completa di tutti i titoli per riserve e preferenze.
Classi di concorso accorpateUtilizzo vecchi codici classi di concorso nonostante DM 255/2023.
Indicazione delle 20 preferenze20 sedi per classe di concorso, importazione sedi per nuova classe.
Procedure di convocazione: addio alle MADGli interpelli prendono il posto delle MAD.
Servizio civile universaleRiserva del 15%.

Condividi questo articolo