Elenchi aggiuntivi GPS, la scelta della provincia 

Elenchi aggiuntivi GPS

Le Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) hanno validità biennale e il prossimo aggiornamento sarà possibile solo nel 2024. L’ultimo si è, infatti, chiuso il 31 maggio 2022 (OM n. 112/2022) e sarà valido per tutto il biennio 2022/2024.

In occasione della riapertura dei termini per la presentazione delle istanze, gli aspiranti docenti potranno effettuare nuovi inserimenti, aggiornamenti dei titoli e dei servizi, e cambiamenti di provincia.

Nel frattempo, tuttavia, gli aspiranti che hanno acquisito il titolo di abilitazione all’insegnamento o la specializzazione su sostegno possono chiedere l’inserimento negli elenchi aggiuntivi in alcune finestre temporali. Ma verranno inseriti in coda rispetto a chi si è inserito nell’aggiornamento ordinario.

Elenchi aggiuntivi GPS, chi può presentare domanda?

Gli elenchi aggiuntivi GPS 2023 prima fascia rappresentano una straordinaria opportunità per tutti gli aspiranti docenti che, dopo l’ultimo aggiornamento delle GPS, hanno conseguito – o stanno per conseguire – l’abilitazione all’insegnamento o la specializzazione sul sostegno.     

Senza dover aspettare l’aggiornamento previsto per il 2024, infatti, potranno tranquillamente inserirsi negli elenchi aggiuntivi di prima fascia.

La bozza del decreto sottoposta dal Ministero dell’Istruzione e del Merito al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) prevede una finestra temporale per la presentazione delle istanze dalle ore 9:00 del 12 aprile alle ore 14:00 del 27 aprile

Da precisare che i titoli dovranno essere in possesso dei candidati entro la data di presentazione delle istanze

Tuttavia, gli aspiranti docenti che conseguiranno l’abilitazione o la specializzazione entro il 30 giugno 2023 potranno inserirsi negli elenchi aggiuntivi con riserva. E avranno poi tempo fino al 4 luglio 2023 per sciogliere la riserva stessa. 

Elenchi aggiuntivi GPS, quali titoli si possono inserire?

Una cosa molto importante da tenere presente, in ogni caso, è che nelle istanze relative agli elenchi aggiuntivi GPS potranno essere inseriti solo i titoli culturali conseguiti (e non dichiarati) prima del 31 maggio 2022.

Ragion per cui Master, Corsi di Perfezionamento, Certificazioni informatiche e Certificazioni linguistiche eventualmente conseguiti dopo la chiusura dell’ultimo aggiornamento GPS non potranno in alcun modo essere inseriti nell’istanza relativa agli elenchi aggiuntivi 2023 prima fascia.

Elenchi aggiuntivi GPS: la scelta della provincia

Coloro che sono già inseriti nelle graduatorie GPS 2022/24, infatti, sono vincolati alla provincia scelta in precedenza e non potranno, in alcun modo, chiedere l’inserimento in un elenco aggiuntivo di un’altra provincia. 

L’inserimento negli elenchi aggiuntivi GPS prima fascia comporta, inoltre, l’automatico depennamento dalla seconda fascia GPS della corrispettiva classe di concorso.

Gli aspiranti docenti che, invece, non sono inseriti nelle graduatorie GPS 2022/24 possono, di contro, scegliere una qualsiasi provincia di inserimento.

Recentemente, però, molti uffici scolastici hanno ottemperato alla richiesta di cancellazione dalle GPS su richiesta degli interessati. Il che potrebbe essere motivato dalla volontà di sfruttare la possibilità di inserimento negli elenchi aggiuntivi di un’altra provincia. 

Tuttavia, lo schema di decreto che regola la costituzione degli elenchi aggiuntivi prevede che non sia consentito chiedere il depennamento dalle GPS di una provincia per presentare istanza di inserimento nell’elenco aggiuntivo di una diversa provincia.

Se questa disposizione dovesse essere confermata nel decreto definitivo, ai docenti che hanno chiesto la cancellazione sarebbe preclusa la possibilità di inserimento negli elenchi aggiuntivi di un’altra provincia, e la loro unica opzione rimarrebbe quella di presentare istanze di Messa a Disposizione (MAD).

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI