Novità GPS 2024: cosa cambia

Docente inserita in graduatoria GPS

Il Decreto Milleproroghe 2024 ha previsto l’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze, tramite Ordinanza Ministeriale, anche per gli anni scolastici 2024/2025 e 2025/2026. Vediamo, allora, le novità GPS 2024

In attesa dell’Ordinanza Ministeriale

Poche settimane alla pubblicazione dell’OM che regolerà l’aggiornamento delle GPS, previsto per la prossima primavera. La relativa bozza è stata, infatti, presentata il 6 febbraio dal Ministero dell’Istruzione e del Merito alle organizzazioni sindacali.

Il CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) ha pubblicato il parere sullo schema del provvedimento. Dunque, è imminente la pubblicazione del nuovo bando che consentirà di inserirsi e/o aggiornare il proprio punteggio all’interno delle GPS di I e II fascia per il personale docente ed educativo.

Il testo bozza dell’OM, pubblicato insieme al parere del CSPI, non prevede modifiche della procedura informatizzata di aggiornamento delle GPS e del relativo algoritmo, che quindi restano invariati rispetto al bando 2022. 

Cosa cambia per le GPS

L’attuale bozza, rispetto all’Ordinanza Ministeriale n.112 del 6 maggio 2022, ha previsto delle modifiche e dunque delle novità per le GPS 2024. Le vediamo.

Addio ai 24 CFU

Non sono più richiesti i 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche per accedere alla seconda fascia delle GPS per la scuola secondaria, anche per i posti ITP.

Inserimento con riserva

Coloro che hanno conseguito il titolo di abilitazione/specializzazione all’estero possono inserirsi con riserva, a patto che abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento.

Iscrizione in prima fascia

Abilitandi o specializzandi nel sostegno che conseguono il titolo entro il 30 giugno 2024 possono iscriversi nella prima fascia con riserva, da sciogliere dopo il conseguimento del titolo.

Arco temporale di presentazione delle domande

La scadenza per presentare le domande di aggiornamento e/o inserimento del punteggio all’interno delle GPS è stata fissata entro 20 giorni dalla data di pubblicazione della nuova Ordinanza Ministeriale. Chi non aggiornerà la propria posizione non sarà, comunque, depennato dalle liste.

CdC per cui non è più possibile l’inserimento

Per le seguenti CdC ad esaurimento, ovvero non più presenti negli ordinamenti didattici, non sono possibili nuovi inserimenti in graduatoria. Possono fare domanda di aggiornamento-trasferimento esclusivamente gli aspiranti già presenti nelle GPS delle stesse classi di concorso per il biennio 2022/2023-2023/2024:

  • A-29 Musica negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado;
  • A-66 Trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica;
  • A-76 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali con lingua di insegnamento slovena;
  • A-86 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali in lingua tedesca e con lingua di insegnamento slovena;
  • B-01 Attività pratiche speciali;
  • B-29 Gabinetto fisioterapico;
  • B-30 Addetto all’ufficio tecnico;
  • B-31 Esercitazioni pratiche per centralinisti telefonici;
  • B-32 Esercitazioni di pratica professionale;
  • B-33 Assistente di Laboratorio.

Tabella di valutazione dei titoli

Per quanto riguarda la nuova tabella di valutazione dei titoli di accesso alla graduatoria e il relativo punteggio, il CSPI considera opportuno una riformulazione della stessa.

Questo in modo che venga attribuito il medesimo punteggio previsto per i 60 CFU a coloro che, già in possesso dei 24 CFU entro il 31 ottobre 2022, conseguiranno gli ulteriori 36 CFU del percorso abilitante. 

Scuola dell’Infanzia e Primaria

È stata prevista la soppressione della II fascia nel 2026. Così come accade adesso, per la I fascia servirà essere abilitati; per la II fascia, invece, saranno richiesti 150 CFU agli studenti di Scienze della Formazione Primaria.

Scuola Secondaria di I e II grado

La I fascia per la scuola Secondaria di I e II grado sarà formata da docenti abilitati; la II fascia da docenti che hanno il titolo di studio richiesto e i crediti necessari.

Se non si aggiorna l’istanza non si verrà depennati e si può fare esplicita richiesta per il passaggio da elenchi aggiuntivi. Ancora, ci sarà una nuova graduatoria per i docenti di Educazione Motoria abilitati.

Sarà data la possibilità di aggiornare il titolo tramite procedura semplificata e si potrà visualizzare il punteggio dopo l’invio dell’istanza. Infine, sarà possibile dichiarare tutti i titoli per riserve e preferenze.

Sostegno 

Per quanto riguarda il Sostegno, verranno confermati i requisiti della Specializzazione per la I fascia e 3 anni di servizio per la II fascia.

Più chances per scalare le GPS

Aumentare il proprio punteggio è la strategia vincente per scalare le graduatorie GPS e ottimizzare la propria posizione. Per raggiungere questo obiettivo, gli aspiranti docenti possono frequentare dei corsi. Vediamone alcuni con i relativi punteggi:

  • Master (1 punto); 
  • Master italiano L2 (3 punti);
  • Corsi di Perfezionamento (1 punto);
  • Certificazioni Informatiche (0,5 punti fino ad un massimo di 2 punti);
  • Certificazioni Linguistiche (fino a 6 punti).

Da precisare, tuttavia, che il Corso di Perfezionamento Clil – che da solo vale 1 punto – abbinato ad una Certificazione linguistica, permette di ottenere ben 3 punti. 

Ovvero:

  • B2 (3 punti) + CLIL (3 punti) = 6 punti;
  • C1 (4 punti) + CLIL (3 punti) = 7 punti;
  • C2 (6 punti) + CLIL (3 punti) = 9 punti.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI