Supplenze Educazione motoria primaria 2023

Supplenze Educazione motoria primaria 2023

Le supplenze Educazione motoria primaria 2023 rappresentano un elemento importante per gli aspiranti docenti del settore. Lo sono, soprattutto, in vista del bando concorso Educazione motoria primaria.

In attesa del bando definitivo, quanti desiderano ricoprire questo ruolo possono usufruire di un’importante opportunità. Si tratta, per l’appunto, delle supplenze Educazione motoria primaria 2023.

Vi sono alcuni dettagli da snocciolare. Per esempio, il 26 giugno 2023 è stato emanato un nuovo DPCM. Lo stesso è finalizzato ad autorizzare il MIM a procedere con il reclutamento di 1.740 docenti nel contesto preso in esame.

Questa importante decisione è stata presa in previsione dell’anno scolastico 2023/2024. Alla luce di quanto affermato, quindi, è vitale che coloro che risultano interessati a tale servizio possano avere le informazioni base del caso.

Concorso educazione motoria scuola primaria

Gli aspiranti insegnanti nel campo dell’educazione motoria primaria sono in attesa. La stessa concerne l’annuncio ufficiale del bando del concorso relativo al loro ambito.

Questo dovrà contenere le informazioni utili per iniziare la selezione. In merito, il Decreto Ministeriale n. 80 del 30 marzo 2022 contiene le disposizioni riguardanti il ​​concorso. Inoltre, stabilisce le modalità di partecipazione e gli esami abilitanti richiesti.

Tale concorso è fondamentale per accedere ai ruoli di docenti specializzati nell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria. È importante notare che la suddetta selezione venga emanata a livello regionale.

Aspettando la concretizzazione di tutto ciò, dunque, può risultare proficuo approfondire un’ulteriore questione. Si tratta delle supplenze Educazione motoria primaria 2023.

Le supplenze Educazione motoria primaria 2023

Analizzare le supplenze di Educazione motoria primaria 2023 è vitale. Infatti, tramite le stesse si possono ottenere servizi più o meno lunghi all’interno delle scuole italiane.

Ci sono, però, alcune precisazioni da fare in merito. Per l’anno scolastico 2023/2024 sia i 1.740 posti interi sia gli spezzoni ricondotti verranno occupati in una maniera precisa. Si tra parlando dei contratti di supplenza, per l’appunto.

Ciò avviene utilizzando i candidati delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Gli stessi devono appartenere alle classi di concorso A048 e A049. Ovviamente, i suddetti contratti di supplenza possono essere:

  • fino al 31 agosto (termine dell’anno scolastico) per i posti interi;
  • fino al 30 giugno (termine delle attività didattiche) per gli spezzoni.

Inoltre, i docenti appartenenti alle classi di concorso menzionate in precedenza devono conoscere un ulteriore dettaglio. Il servizio degli stessi nell’insegnamento Educazione motoria scuola primaria viene valutato la metà.

Il motivo di tale situazione è davvero semplice. Tali supplenze vengono conteggiate in ogni caso come servizio aspecifico.

SCARICA IL TESTO DEL DECRETO

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI