Accorpamenti classi di concorso

Nuovo decreto sugli accorpamenti delle classi di concorso

Gli accorpamenti delle classi di concorso sono tra gli argomenti alla ribalta nel mondo scolastico. Lo sono ancora di più viste le ultime novità in merito che bisogna immediatamente mettere sotto esame.

Infatti, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 10 febbraio 2024 il Decreto del 22 dicembre 2023. Lo stesso va a riguardare l’aggiornamento e la revisione delle odierne classi di concorso.

Un argomento essenziale per tutti coloro che hanno l’intenzione di entrare a far parte della prossima classe docente italiana. In particolare, tale aggiornamento va a riguardare le classi di concorso della scuola secondaria di I e II grado.

I nuovi accorpamenti delle classi di concorso

I nuovi accorpamenti delle classi di concorso vanno a riferirsi a un segmento preciso della normativa scolastica. Questo perché è ormai da tempo che si parla delle revisioni delle classi di concorso.

Infatti, il Decreto del 22 dicembre 2024 va a riguardare la revisione e l’aggiornamento della tipologia delle classi di concorso. Le stesse servono per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di I e di II grado.

Le classi di concorso accorpate sono molteplici e tutte di grande utilità all’accrescimento culturale degli studenti. Esse sono esplicitate nella seguente tabella:

Classe di concorsoAccorpamento
A-01Disegno e storia dell’arte nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-01 e ex A-17)
A-12Discipline letterarie nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-12 e ex A-22)
A-22Lingue e culture straniere nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-24 e ex A-25)
A-30Musica nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-29 e ex A-30)
A-48Scienze motorie e sportive nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-48 e ex A-49)
A-70Italiano negli istituti di istruzione secondaria di I e II grado con lingua di insegnamento slovena o bilingui del Friuli V.G. (accorpa ex A-70 e ex A-72)
A-71Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di I e II grado con lingua di insegnamento slovena o bilingui del Friuli V.G. (accorpa ex A-71 e ex A-3)

Vi è, comunque, la costante distinzione dei ruoli tra la scuola secondaria di I grado e la scuola secondaria di II grado. 

Inoltre, i codici utilizzati per determinare lo stato giuridico dei docenti saranno adeguatamente differenziati in base al ruolo di appartenenza.

Di conseguenza, anche durante le procedure concorsuali riguardanti le nuove classi di concorso, verranno create graduatorie separate per i due diversi ruoli. 

Questo criterio sarà applicato anche per la compilazione delle graduatorie utilizzate per assegnare supplenze.

Ulteriori novità

Ci sono anche altre novità per quanto concerne gli accorpamenti delle classi di concorso. Infatti, come affermato da CISL Scuola, bisogna tenere conto anche dei seguenti cambiamenti:

  • per la classe di concorso A-20 (Fisica) sono state modificate le note (3) e (4) con una riduzione dei CFU specifici richiesti;
  • per la classe di concorso A-27 (Matematica e fisica) sono ora considerate titolo di accesso anche le lauree in ingegneria con i requisiti previsti dalle nuove note;
  • della classe di concorso A-53 è stata modificata la denominazione, che ora è Storia della musica e della danza, con le precisazioni contenute nelle note a) e b).

In seguito all’entrata in vigore del recente decreto, è confermato un elemento di grande rilevanza. 

Esso vale per gli individui che, al momento dell’applicazione della nuova normativa, detengono i titoli di studio richiesti per l’accesso all’insegnamento secondo le disposizioni precedenti.

Infatti, conservano il diritto di partecipare ai concorsi, ai processi abilitanti. Possono aderire anche ai programmi di specializzazione per il sostegno sulla base dei requisiti preesistenti.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI