No al punteggio GPS per concorso ordinario

GPS concorso ordinario

Lo scorso 31 maggio 2022 sono state aggiornate le graduatorie GPS. Esse saranno valide per due anni scolastici, fino al 2023/2024. Non è chiaro se nelle GPS potrà essere inserito il punteggio per aver partecipato al concorso ordinario.

É possibile che le singole posizioni cambino a causa dei controlli effettuati da parte di segreterie e Uffici Scolastici. Inoltre, sarà creato l’elenco aggiuntivo alla prima fascia. Tuttavia, non sarà possibile aggiungere nuovi titoli e servizi.

Il Decreto Ministeriale n. 51/2023 stabilisce che fino al 27 aprile 2023 coloro che non si sono inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS e che sono abilitati o specializzati, possono presentare domanda di inserimento con riserva

Questo vale anche per chi consegnerà l’abilitazione o la specializzazione di sostegno o nelle didattiche differenziate entro il 30 giugno. 

Punteggio in GPS per il concorso ordinario

I 3 punti in più che sono attribuiti per il superamento del concorso possono essere inseriti nelle GPS solo se la graduatorie del Concorso Ordinario 2020 era già stata pubblicato entro il 31 maggio 2022.

A specificarlo ci ha pensato una FAQ apposita emanata dal Ministero durante la stessa fase di presentazione delle domande.

Bisogna tener presente che al 31 maggio 2022 le graduatorie di concorso ordinario già pubblicate erano ben poche. Mentre adesso il quadro è quasi completo e si spera che potrà essere ultimato per il 30 giugno 2023.

Tuttavia, la situazione non cambia. Infatti, l’anno scolastico 2023/2024 è l’anno di passaggio per quanto riguarda la validità delle graduatorie GPS. Si tratta di un anno in cui non è possibile modificare ciò che è già dichiarato o inserire nuovi titoli o servizi.

L’abilitazione può essere spesa solo nel caso in cui l’Ufficio Scolastico Regionale abbia prodotto la graduatoria di merito definitiva in relazione alla classe di concorso di interesse. 

Perciò, l’aspirante può iscriversi a pieno titolo in seconda fascia e con riserva in prima fascia in attesa di conseguimento del titolo. Solo in seguito, se l’Ufficio Scolastico avrà prodotto la graduatoria, l‘aspirante potrà sciogliere la riserva. Nel caso in cui l’USR non abbia ancora pubblicato la graduatoria, il sistema escluderà automaticamente il candidato dalla prima fascia con riserva, mantenendo quella di seconda fascia. 

Si applica lo stesso criterio ad altre procedure concorsuali per le quali è, invece, previsto il conseguimento dell’abilitazione alla produzione delle graduatorie definitive.

Il Ministero ha stabilito, nell’OM n. 112 del 6 maggio 2022, che l’inserimento nella prima fascia GPS è possibile con riserva, e che tale riserva poteva essere rimossa con l’ottenimento dell’abilitazione entro il 20 luglio. 

Elenco aggiuntivo prima fascia GPS serve solo a chi non è in prima fascia

Tuttavia, per gli altri titoli, non è prevista alcuna forma di riserva. È importante notare che i titoli culturali previsti dalle tabelle di valutazione dei titoli dovevano essere posseduti entro il 31 maggio 2022.

Perciò, la finestra aperta su Istanze Online dal 12 al 27 aprile è utile solo per quanto riguarda il titolo d’accesso, sia che si tratti di abilitazione e sia di specializzazione sostegno.

Ovviamente, per poter dichiarare l’avvenuto superamento del concorso come altro titolo si dovrà attendere l’aggiornamento 2024.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI