Stipendio professore

Stipendio professore

Quando ci si addentra nel campo della docenza, è comune avere delle idee confuse e frammentate riguardo a questo ambito. Tra le domande che possono sorgere c’è quella relativa allo stipendio professore.

Infatti, molte sfaccettature di questa professione non sono conosciute dalla maggioranza. Lo ammette anche chi desidera diventare insegnante. Un elemento essenziale per chiunque voglia entrare nel mondo delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze.

Per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta ci possono essere anche difficoltà di tale tipo. Infatti, è sorprendente quanto l’effettiva retribuzione di un insegnante possa risultare poco chiara o addirittura sconosciuta.

Lo stipendio di un professore non è solamente una questione di salario mensile. Essa coinvolge una serie di variabili e peculiarità che ne determinano l’entità complessiva.

Fattori come l’anzianità, il livello di istruzione, la tipologia di scuola in cui si insegna possono influenzare in modo significativo il compenso di un docente. Da qui la necessità di fare chiarezza sullo stipendio di un professore.

Lo stipendio di un professore

Chiunque voglia diventare docente si domanda quale effettivamente sia lo stipendio di un professore. Infatti, è innegabile come anche la retribuzione mensile possa andare a favore o a sfavore della scelta di una professione.

Per comprendere meglio questa tematica si può fare riferimento ai dati provenienti dal sito di NoiPA. Quest’ultimo è la piattaforma realizzata dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale del personale e dei servizi (DAG) del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

La stessa ha come scopo quello di regolare in maniera chiara ed efficace la gestione del personale della Pubblica Amministrazione. In ogni caso, lo stipendio di un professore, nella media, si attesta alla cifra di € 1.400 mensili.

Una cifra non certo altissima, ma che ha un peso differente a seconda della zona dell’Italia in cui si abita. Infatti, è innegabile come una siffatta mensilità possa essere appetibile al Sud, mentre al Nord vada a inserirsi tra le professioni poco appaganti.

CCNL triennio 2019-2021

Per comprendere a quanto effettivamente ammonti uno stipendio da professore può essere molto utile il CCNL del triennio 2019-2021.

Il 6 dicembre 2022, alle 15:00, si è tenuto un incontro vitale per il mondo scuola. Esso è avvenuto tra A.Ra.N. e le rappresentanze sindacali delle organizzazioni e confederazioni nel settore dell’istruzione e della ricerca.

Al termine di questa sessione di lavoro, le parti coinvolte hanno siglato l’importante Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL).

Esso riguarda gli aspetti fondamentali del compenso economico per il personale impiegato nell’ambito dell’istruzione e della ricerca. Il tutto con riferimento al periodo triennale 2019-2021.

La tabella sottostante mostra l’anzianità di servizio per i docenti della scuola dell’infanzia e primaria. Inoltre, visualizza i corrispondenti stipendi in tre diverse date: 1 gennaio 2019, 1 gennaio 2020 e 1 gennaio 2021.

Anzianità di servizio (anni)Dal 1.1.2019Dal 1.1.2020Dal 1.1.2021
0 – 820.328,4020.485,6020.897,20
9 – 1422.550,5922.725,7923.182,99
15 – 2024.506,5924.696,1925.204,99
21 – 2726.419,1926.623,1927.171,59
28 – 3428.294,2228.513,8229.101,82
da 3529.694,5229.923,7230.536,90

Qui, invece, viene riportato la tabella relativa al Docente diplomato istituti sec. II grado.

Prova scritta concorso docenti
Anzianità di ServizioDall’1.1.2019Dall’1.1.2020Dall’1.1.2021
0 – 820.328,4020.485,6020.897,20
9 -1422.550,5922.725,7923.182,99
15 – 2024.506,5924.696,1925.204,99
21 – 2727.346,5627.557,7628.126,56
28 – 3429.206,5929.433,3930.029,79
da 3530.622,4230.860,0231.492,42

 Di seguito, il tabellario per il docente scuola media – Ins.educ.fis. sc.media.

Anzianità di ServizioDall’1.1.2019Dall’1.1.2020Dall’1.1.2021
0 – 822.053,3222.223,7222.678,52
9 – 1424.644,8524.835,6525.342,05
15 – 2026.915,7927.124,5927.676,59
21 – 2729.123,7729.349,3729.948,17
28 – 3431.291,3531.533,7532.179,35
da 3532.903,7733.159,3733.837,37

Infine, la tabella per il docente laureato istituti sec. II grado.

Anzianità di ServizioDall’1.1.2019Dall’1.1.2020Dall’1.1.2021
0 – 822.053,3222.223,7222.678,52
9 – 1425.280,6125.476,2125.995,81
15 – 2027.732,5927.947,3928.520,99
21 – 2730.856,6531.095,4531.736,25
28 – 3432.903,7733.159,3733.837,37
da 3534.527,4734.795,0735.505,47

Stipendio professore novità

Per avere un quadro completo sullo stipendio professore bisogna necessariamente soffermarsi anche sulle novità in merito. 

Infatti, la Legge di Bilancio 2024 sarà fautrice dell’aumento delle cifre percepite dai lavoratori del settore scuola.

In riferimento a ciò, sul sito del Ministro dell’Istruzione e del Merito si può leggere il seguente annuncio:

«Nelle buste paga di oggi, 15 dicembre, dirigenti scolastici, docenti e personale ATA, oltre un milione di lavoratori, hanno trovato, oltre allo stipendio e alla tredicesima, anche l’una tantum per l’indennità di vacanza contrattuale. Abbiamo mantenuto un’altra promessa importante: pagare l’indennità già con la busta paga di dicembre. Si parla di importi che per i dirigenti scolastici sono pari a 1.518 euro, per il personale docente vanno da 766 a 1.288 euro e per il personale ATA vanno da 596 a 1.353 euro. Un anticipo degli aumenti che arriveranno con il rinnovo contrattuale del prossimo anno, reso possibile grazie ai significativi finanziamenti messi in Legge di Bilancio. La valorizzazione del personale della scuola è una priorità del governo».

Inoltre, bisogna osservare anche un altro elemento per quanto riguardo lo stipendio professore. A partire da luglio, i lavoratori scolastici hanno iniziato a ricevere una somma extra chiamata Una Tantum 2023.

Si tratta di un bonus stabilito dalle disposizioni della legge di Bilancio 2023, che verrà erogato fino a dicembre. Questo emolumento aggiuntivo equivale all’1,5% dello stipendio mensile.

Inoltre copre 13 mensilità, con i primi pagamenti che includono anche gli arretrati accumulati fino a quel momento.

Infine, grazie a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2024, ci sarà un incremento dei fondi destinati per la categoria. Lo si potrà vedere anche nel prossimo rinnovo contrattuale.

Secondo quanto previsto nel nuovo accordo, è previsto un aumento medio di € 124 al mese per i docenti e di € 190 per i DSGA.

Tuttavia, rimane ancora da calcolare la differenza effettiva da percepire rispetto agli incrementi già incorporati nelle buste paga a partire dal mese di dicembre.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI