Calabria, 346 docenti da assumere con la Call veloce

calabria 346 docenti call veloce

Ben 346 docenti da assumere con la Call veloce tra scuola dell’Infanzia e Primaria nel cosentino. Una buona notizia, ma soprattutto una grande opportunità di rientro, per tutti i docenti calabresi trasferitisi al Nord per inseguire il sogno di una cattedra. 

Si tratta di una procedura introdotta dalla legge n.159 del 20 dicembre 2019, ma che l’anno scorso era stata provvisoriamente sospesa. In pratica, la Call veloce prevede l’immissione in ruolo attraverso la chiamata diretta, ma solo dei docenti che ne fanno espressamente richiesta in una provincia diversa rispetto a quella scelta nell’ambito delle graduatorie (GM e GaE). 

I posti in ballo sono quelli eventualmente rimasti scoperti dopo le immissioni in ruolo da Graduatorie di merito (GM) e da Graduatorie ad esaurimento (GaE). 

Calabria, 346 docenti da assumere con la Call veloce

I termini per la presentazione della relativa istanza sono scaduti lo scorso 8 agosto, mentre gli esiti dovrebbero essere pubblicati entro questa settimana. 

Le disponibilità sono 113 per la scuola dell’Infanzia e 233 per la scuola Primaria, per un totale di 346 posti. Non si registrano, di contro, esuberi.

Ma vediamo le disponibilità provincia per provincia.  

Call veloce Calabria. Disponibilità scuola dell’Infanzia

  • Cosenza 60 
  • Reggio Calabria 25 
  • Catanzaro 16 
  • Crotone 7
  • Vibo Valentia 5

Call veloce Calabria. Disponibilità scuola Primaria

  • Cosenza 92 
  • Reggio 60 
  • Catanzaro 54 
  • Crotone 17 
  • Vibo Valentia 10 

Rientro in Calabria, 346 docenti da assumere con la Call veloce. Chi può partecipare?

Come abbiamo già avuto modo di precisare, la Call veloce è riservata esclusivamente ai docenti presenti nelle Graduatorie di merito (GM) e nelle Graduatorie ad esaurimento (GaE). Solo per loro, infatti, era prevista la possibilità – dal 4 all’8 agosto – di presentare un’istanza per partecipare alle operazioni di immissioni in ruolo attraverso la Call veloce. 

Una volta pubblicati gli esiti, si procederà all’assunzione degli insegnanti necessari a coprire i posti disponibili mediante chiamata diretta. Si tratta, in buona sostanza, di un metodo introdotto al fine di coprire i posti vacanti e disponibili residuati in ciascun anno scolastico dopo le classiche operazioni di immissione in ruolo da GaE e GM. 

E 346 posti disponibili in Calabria non sono certamente pochi, sebbene insufficienti rispetto ai tantissimi docenti calabresi costretti ad emigrare al Nord per poter insegnare. 

Per una parte di loro, tuttavia, la Call veloce rappresenta la grande occasione per ottenere una cattedra di ruolo e, allo stesso tempo, tornare a casa. 

Condividi questo articolo

Articoli Recenti