Concorso ordinario: docenti in GPS

GPS Concorso Ordinario

In molti si chiedono se l’abitazione acquisita da concorso ordinario permetta di entrare in prima fascia GPS oppure semplicemente in elenco aggiuntivo.

Il concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado era bandito con DD n. 499 del 28 aprile 2020, ma si è svolto soltanto a partire da marzo a causa dei ritardi indotti dall’emergenza pandemica di COVID-19.

Svolgimento del concorso ordinario

La procedura è stata strutturata con:

  • una prova scritta composta da quesiti a risposta multipla svolta in diverse sessioni;
  • una prova orale.

Tuttavia, è necessario ricordare che la calendarizzazione della prova orale era affidata alle singole commissioni. Perciò, ci si è trovati davanti un’enorme disparità di tempistiche

Alcune commissioni, infatti, agevolate dal numero esiguo di candidati hanno concluso i lavori velocemente. In questo modo gli aspiranti si sono potuti inserire in prima fascia GPS già entro l’ultimo aggiornamento concluso entro il 31 maggio 2022.

Tuttavia, molti altri aspiranti non hanno avuto modo di beneficiare di questa opportunità. Le prove, infatti, sono state svolte successivamente e di conseguenza le graduatorie non sono state pubblicate in tempo per l’aggiornamento delle GPS 2022/2023.

Nel 2023 gli abilitati del concorso ordinario si inseriscono negli elenchi aggiuntivi delle GPS

Chi ha conseguito l’abilitazione da concorso ordinario dopo il 20 luglio potrà inserirsi nell’elenco aggiuntivo alla prima fascia previsto dall’articolo 10 dell’OM n. 112 del 6 maggio 2022.

L’elenco aggiuntivo il permette di dare validità all’abilitazione o alla specializzazione sostegno conseguita e di assicurare la priorità nella scelta dei supplenti a coloro che possiedono la formazione specifica richiesta. 

Per presentare la domanda di inserimento nell’elenco aggiuntivo, gli aspiranti dovranno rivolgersi all’Ufficio Scolastico competente entro i termini che saranno indicati dal Ministero.

In caso di mancato inserimento nella prima fascia delle GPS, sarà possibile scegliere una provincia di inserimento a scelta.

L’elenco aggiuntivo avrà valore per l’anno scolastico 2023/2024. 

Infatti, nel 2024 ci sarà il nuovo aggiornamento delle GPS e sarà necessario presentare domanda di passaggio in prima fascia GPS se non si è ancora assunti in ruolo.

Il Ministero ha indicato le date del 12 al 27 aprile 2023 per le procedure di movimento del personale docente. 

Chi non ha ancora le graduatorie di merito

Tuttavia, è possibile che per quella data ci siano ancora procedure aperte del concorso ordinario, con prove orali ancora da svolgere o graduatorie non ancora pubblicate. 

In questi ultimi due casi, gli aspiranti potranno partecipare al movimento con riserva, e il loro titolo (ovvero la graduatoria nel caso del concorso ordinario) dovrà essere pubblicato entro il 30 giugno 2023 per consentire lo scioglimento della riserva entro il 4 luglio. 

È importante sottolineare che queste informazioni sono ancora da confermare con la pubblicazione ufficiale del decreto ministeriale.

Tutti coloro i quali non sono in prima fascia GPS, ma che entro la data stabilita e poi comunicata dal Ministero potranno essere abilitati o specializzati sul sostegno, potranno essere inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS.

Al momento il Ministero ha presentato ai sindacati una bozza di decreto che presenta le date sopra esplicate.

L’istanza potrà trovarsi su Istanze Online e dovrà essere diretta all’Ufficio Scolastico di una sola provincia.

I docenti potranno essere graduati negli elenchi aggiuntivi sulla base dei titoli posseduti entro il 31 maggio 2022 e valutati secondo le tabelle di valutazione allegate all’OM 112/2022.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI