Il Segretario Coordinatore Amministrativo

Il Segretario Coordinatore Amministrativo

Il Segretario Coordinatore Amministrativo svolge un ruolo fondamentale nelle aziende pubbliche e private. Questa figura professionale funge da collegamento vitale tra la direzione e i reparti amministrativi e contabili. 

Le responsabilità del coordinatore amministrativo comprendono vari aspetti delle attività amministrative. Tra questi, l’assistenza alle normali operazioni d’ufficio, la gestione e il coordinamento di varie attività amministrative, lo screening delle telefonate e l’organizzazione di riunioni interne. 

Per avere successo in questo ruolo, è necessario possedere eccellenti doti organizzative e la capacità di stabilire le priorità dei compiti e rispettare le scadenze.

Quali sono le mansioni e le competenze del Segretario Coordinatore Amministrativo?

Il Segretario Coordinatore Amministrativo è coinvolto nella creazione e nell’attuazione degli orari, nella gestione dei bilanci aziendali e nel garantire un flusso di lavoro efficiente all’interno dell’ufficio. Svolge, inoltre, un ruolo cruciale nella comunicazione con il personale e gli ospiti.

Una delle sue responsabilità principali è la redazione di relazioni e verbali che riflettono le decisioni degli organi direttivi. Partecipa anche alla creazione dei documenti necessari per l’acquisto di servizi e forniture. Inoltre, supporta i dipartimenti amministrativi e contabili nella preparazione del bilancio annuale.

In termini di relazioni esterne, il Segretario Coordinatore Amministrativo è responsabile del mantenimento di una comunicazione fluida tra i dipartimenti interni e le parti interessate esterne – tra cui enti pubblici e privati – in merito a questioni amministrative.

Inoltre, risponde alle domande e alle richieste del personale o dei clienti, gestisce le chiamate e la corrispondenza. Mantiene e ruota varie forme di documentazione e progetta o perfeziona i sistemi che migliorano le procedure operative dell’azienda.

Requisiti del Segretario Coordinatore Amministrativo

Nell’era dell’informazione e della digitalizzazione, l’importanza del ruolo del Coordinatore Amministrativo in qualsiasi organizzazione è innegabile. Questa figura professionale è un jolly nel mondo aziendale. Ovvero colui che gestisce i flussi di lavoro, coordina le attività e si fa carico di compiti amministrativi. Oltre a fungere da punto di riferimento per la comunicazione interna ed esterna.

Le competenze richieste sono varie e multiformi. In un contesto in continua evoluzione, il Segretario Coordinatore Amministrativo deve possedere una serie di abilità chiave per eccellere nel proprio ruolo. 

È richiesta una conoscenza approfondita dei compiti amministrativi, unite a competenze comunicative, tecnologiche, organizzative e di problem solving. Inoltre, le capacità di gestione del tempo, l’attenzione ai dettagli e le competenze informatiche sono diventate indispensabili. La capacità di gestire i flussi di lavoro amministrativi e di supervisionare le operazioni dell’ufficio sono altrettanto essenziali.

Per quanto riguarda la formazione, la strada verso il ruolo di Segretario Coordinatore Amministrativo è accessibile sia ai diplomati che ai laureati. Tuttavia, le statistiche mostrano che circa il 56% dei Coordinatori Amministrativi possiede un titolo di studio universitario. 

Questi dati, tuttavia, non escludono la possibilità di accedere a questo ruolo con un diploma di scuola superiore. Preferibilmente accompagnato da un’adeguata formazione professionale e da una solida esperienza sul campo.

Il Corso di Segretario Coordinatore Amministrativo

Aprire le porte a una carriera di alto livello nel settore amministrativo è ora possibile grazie al Corso di Segretario Coordinatore Amministrativo. Un programma di formazione che promette di accendere le luci sulla strada per il successo professionale. 

Questo corso, una gemma nel repertorio regionale delle qualifiche professionali della Regione Campania, offre una qualifica di livello EQF 5, riconosciuta come una delle più prestigiose nel panorama lavorativo.

Oltre alla possibilità di guadagnare 1,5 punti nelle graduatorie ATA Assistente Amministrativo, il corso offre anche l’opportunità di ottenere un attestato di qualifica professionale rilasciato secondo il D.lgs 13/2013 già art. 14 della legge 845/78. 

Il personale ATA   

Nel cuore delle nostre istituzioni educative – dalle scuole di istruzione primaria e secondaria fino agli istituti speciali statali – opera una componente fondamentale del sistema: il personale ATA

Questo gruppo, un acronimo per personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, svolge un’ampia gamma di funzioni essenziali che vanno oltre la didattica pura.

Comprendendo figure professionali come:

– Il collaboratore scolastico

– L’assistente amministrativo

– L’assistente tecnico

– Il collaboratore scolastico addetto alle aziende agrarie

– Il cuoco

– L’infermiere

– Il guardarobiere

– Il direttore dei servizi generali e amministrativi

Questi professionisti si occupano di una serie di compiti chiave, tra cui funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative e di sorveglianza. Che contribuiscono al funzionamento efficiente e fluido delle scuole.

In particolare, il personale ATA è suddiviso in diversi profili professionali, che si raggruppano in quattro aree distinte:

Area A

Profilo: Collaboratore scolastico (CS)

Dove: in tutte le scuole

Area AS

Profilo: Collaboratore scolastico addetto all’azienda agraria (CR)

Dove: solo negli istituti agrari

Area B

Profilo: Assistente Amministrativo (AA)

Dove: in tutte le scuole

Sono presenti quattro figure professionali:

  • Assistente Tecnico (AT)
  • Cuoco (CU)
  • Infermiere (IF)
  • Guardarobiere (GU)

Area D

Profilo Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA)

Dove: in tutte le scuole.

Punteggio Graduatorie ATA: il Corso Segretario Coordinatore Amministrativo  

Nell’attuale panorama professionale, l’istruzione continua gioca un ruolo fondamentale. In tale contesto, il Corso di formazione per Segretario Coordinatore Amministrativo emerge come un’opportunità imperdibile per chi aspira a un avanzamento significativo nella propria carriera. 

Non solo il corso garantisce un punteggio aggiuntivo, spendibile nell’aggiornamento delle graduatorie triennali del Personale ATA – il cui prossimo aggiornamento, come noto, è previsto per il 2024 – ma offre anche la possibilità di ottenere un punteggio supplementare nei concorsi pubblici, laddove sia previsto dai rispettivi bandi.

Scegliere di iscriversi al Corso di formazione per Segretario Coordinatore Amministrativo non è solo un investimento mirato alla crescita professionale, ma anche un passo importante verso l’acquisizione delle competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi professionali desiderati.

Durata del Corso Segretario Coordinatore Amministrativo 

Il Corso di formazione ha una durata di 300 ore, che potranno essere completate interamente online in soli 4 mesi e mezzo. Comprese le attività laboratoriali previste. 

Il corso sarà articolato in modalità mista DAD/FAD:

  • 84 ore di teoria in FAD asincrona (54 ore di teoria e 30 Key Competens); 
  • 126 ore di teoria in DAD/Videoconferenze Online;
  • 90 ore di tirocinio-stage laboratorio/videoconferenze in linea.

Al termine del corso, dopo il superamento dell’esame finale (che sarà svolto online), il partecipante riceverà la qualifica professionale di Segretario Coordinatore Amministrativo. Quest’ultima è valida sia in Italia che in ambito europeo (ai sensi della Legge 845/78 e delle ulteriori normative regionali di riferimento).

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI