Nuovi requisiti Personale ATA 2024

Nuovi requisiti Personale ATA

Il 2024 si prospetta come un anno di significativi cambiamenti per il Personale ATA, con nuovi requisiti di accesso e l’implementazione di una certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. Analizziamo nel dettaglio le modifiche apportate dal CCNL Istruzione e Ricerca 2019/21.

Nuova classificazione e nuovi requisiti del Personale ATA

Il nuovo contratto scuola, firmato il 18 gennaio da Aran e sindacati, ridisegna la classificazione del Personale ATA e ridefinisce gli standard per l’inserimento nelle Graduatorie di terza fascia. Ad ogni modo, l’elemento chiave è sicuramente rappresentato dall’introduzione di una Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

La nuova classificazione sarà, pertanto, così strutturata:

AreaRuoli
CollaboratoriCollaboratore scolastico
OperatoriOperatore scolastico 
Operatore dei servizi agrari
AssistentiAssistente amministrativo
Assistente tecnico 
Cuoco 
Guardarobiere 
Infermiere
Funzionari ad elevata qualificazioneDirettore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA)

I nuovi requisiti d’accesso saranno, invece, i seguenti:

RuoloRequisiti
Assistente amministrativoDiploma di scuola secondaria di secondo grado; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Assistente tecnicoDiploma di scuola secondaria di secondo grado, rispetto allo specifico settore professionale; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Collaboratore scolasticoDiploma di qualifica triennale, rilasciato da un istituto professionale oppure “Certificato di competenze” relativo al primo triennio di studio di cui al d.lgs.61 del 2017.
CuocoDiploma di scuola secondaria di secondo grado, con qualifica di tecnico dei servizi di ristorazione, settore cucina; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
GuardarobiereDiploma di qualifica professionale di operatore di moda; o Diploma di scuola secondaria di secondo grado “Sistema Moda”; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
InfermiereLaurea in Scienze infermieristiche o titolo equivalente; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Operatore scolasticoAttestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali; diploma di qualifica triennale, rilasciato da un istituto o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio di studio di cui al d.lgs.61 del 2017; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.  
Operatore dei servizi agrariAttestato di qualifica professionale di operatore agrituristico o agro industriale o agro ambientale o agroalimentare o equipollenti; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

La Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

Per quanto concerne la tanto discussa Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale introdotta dal CCNL 2019-21, la dichiarazione congiunta n. 5 (pagina 77) recita: 

  • “Con riferimento all’art. 59 (Norme di prima applicazione), comma 10, ed all’Allegato A le parti precisano che per certificazione internazionale di alfabetizzazione informatica deve intendersi la certificazione rilasciata da un ente accreditato presso l’ente di accreditamento nazionale che attesta la competenza e l’indipendenza degli organismi di certificazione e la conformità delle certificazioni ai framework europei. Tale certificazione deve essere registrata presso il medesimo ente di accreditamento, essere in corso di validità all’atto dell’iscrizione in graduatoria, attestare il superamento di un test finale relativo all’acquisizione delle competenze informatiche richieste, tra le quali: conoscenza dei sistemi operativi, di word processor, di fogli elettronici, di gestione della posta elettronica”.

In buona sostanza, la certificazione in questione deve essere rilasciata da un ente accreditato presso l’ente di accreditamento nazionale (Accredia). Garantendo la competenza e l’indipendenza degli organismi di certificazione.   

Nuovi requisiti del Personale ATA: aggiornamento Graduatorie terza fascia

Le novità introdotte dal CCNL Istruzione e Ricerca 2019-21 saranno valide già a partire dal prossimo aggiornamento delle Graduatorie ATA di terza fascia. Previsto proprio per il 2024, ma per il quale si fa sempre più strada l’ipotesi di un rinvio al 2025. Anche alla luce degli emendamenti al decreto Milleproroghe 2024 presentati in tal senso da Lega e Fratelli d’Italia. 

Ad ogni modo, l’obbligo di possedere tale certificazione  – prevista per tutti i profili professionali, ad eccezione del Collaboratore scolastico – entrerà in vigore il 1° maggio 2024. E richiederà una registrazione valida all’atto dell’iscrizione in graduatoria e un’attestazione che confermi il superamento di un test finale su competenze informatiche specifiche. 

Ma cosa accade agli aspiranti Personale ATA che non hanno conseguito la Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale? Coloro che sono già presenti nelle graduatorie, ma non hanno svolto neanche un giorno di supplenza, decadono dalle graduatorie stesse. Mentre coloro che sono già inseriti nelle graduatorie e hanno svolto almeno un giorno di supplenza, avranno un anno di tempo per adeguarsi. Per i nuovi inserimenti, invece, la certificazione sarà requisito fondamentale fin dalla presentazione della domanda. 

SCARICA IL CCNL 2019/2021 ISTRUZIONE E RICERCA

Cerchi di entrare nel Personale ATA? Preparati per le Graduatorie 2024: aggiorna le tue qualifiche e cogli le nuove opportunità nel mondo dell’istruzione! 

Ottieni la tua Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale con il corso CORSO EIPASS 7 MODULI USER.

Diventa Operatore Scolastico con il Corso OSA (Operatore Socio Assistenziale).

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI