Preparazione TFA Sostegno 2023

Preparazione TFA Sostegno 2023

L’insegnamento inclusivo gioca un ruolo fondamentale nella scuola. Ecco perché è stato introdotto un percorso formativo dedicato alla preparazione degli insegnanti di sostegno. Quindi, diventa essenziale seguire la preparazione TFA Sostegno 2023.

Il TFA Sostegno è un corso universitario a numero chiuso che mira a fornire l’abilitazione nel campo dell’insegnamento di sostegno

Tuttavia, per accedere a questo percorso, i candidati devono superare una selezione basata sulla valutazione dei titoli e degli esami.

Di conseguenza, la preparazione al TFA Sostegno 2023  risulta indispensabile per coloro che desiderano intraprendere questa carriera professionale. Attualmente, tuttavia, gli aspiranti insegnanti di sostegno  devono attendere la pubblicazione del nuovo bando.

Lo stesso deve essere emanato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Solo così gli atenei avranno l’opportunità di intraprendere i corsi in questione.

Cos’è il TFA Sostegno

Il TFA Sostegno 2023 si avvicina rapidamente e i candidati sono impazienti di potervi partecipare. Prima di accedere a questo percorso, tuttavia, è fondamentale ottenere tutte le informazioni necessarie. Così, gli utenti possono comprendere anche l’utilità della preparazione TFA Sostegno 2023.

Il TFA Sostegno è un programma di formazione completo che richiede una comprensione approfondita da parte dei partecipanti. Offre un’istruzione teorica, pratica e professionale.

Attraverso di esso, i futuri insegnanti di sostegno acquisiscono le competenze necessarie per lavorare con gli studenti con disabilità. Vanno, così, a colmare eventuali svantaggi scolastici.

L’istituzione del TFA è stata formalizzata, ovviamente, dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Per la precisione, la sua nascita è scaturita dal Decreto Ministeriale n. 249 del 10 settembre 2010.

Il Tirocinio Formativo Attivo ha una durata di 8 mesi, corrispondente a un anno scolastico. Durante questo periodo, i candidati devono completare attività diverse tra loro per un totale di 60 CFU.

Gli stessi sono così suddivisi:

  • 36 CFU negli insegnamenti;
  • 9 CFU di laboratori;
  • 6 CFU di tirocinio diretto;
  • 3 CFU di tirocinio indiretto;
  • 3 CFU per le nuove Tecnologie per l’apprendimento (T.I.C.);
  • 3 CFU per la prova finale.

Preparazione TFA Sostegno 2023

La preparazione al TFA Sostegno 2023 è fondamentale per superare le prove di selezione. Solo coloro che incontreranno successo in queste prove avranno l’opportunità di partecipare all’anno formativo descritto in precedenza.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha stabilito che la fase selettiva sarà strutturata nel seguente modo:

  • una prova preselettiva;
  • una prova scritta;
  • una prova preliminare.

La preparazione TFA Sostegno 2023, quindi, risulta essenziale. I test menzionati si soffermano su:

  • le competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
  • le competenze su empatia e intelligenza emotiva;
  • le competenze su creatività e pensiero divergente;
  • le competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

Se stai cercando di diventare insegnante di sostegno e vuoi prepararti al meglio per il TFA, il corso di preparazione per il TFA Sostegno è l’opzione giusta per te!

Scopri tutte le info sul nostro Corso di preparazione al TFA Sostegno

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI