Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale: quali sono quelle accreditate Accredia?

Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

Il CCNL 2019/2021 Istruzione e Ricerca – firmato in via definitiva il 18 gennaio 2024 – prevede una rinnovata classificazione per il Personale ATA e introduce cambiamenti ai criteri di ammissione le per diverse categorie professionali. In particolare, per l’ammissione a questi ruoli – ad eccezione dei Collaboratori scolastici – si richiederà, oltre al previsto titolo di studio, anche una Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale (CIAD).

Le novità relative al Personale ATA sono entrate in vigore solo a partire dal 1° maggio. Tuttavia, dopo l’approvazione di un emendamento al decreto Milleproroghe 2024, per il conseguimento della CIAD è prevista una proroga fino al 30 aprile 2025. Pertanto, sarà possibile partecipare all’aggiornamento delle Graduatorie ATA di terza fascia valide per il triennio 2024-2027 anche senza essere ancora in possesso di questo imprescindibile requisito di accesso.

Cosa sono le Graduatorie ATA di terza fascia?

Le Graduatorie ATA di terza fascia accolgono coloro che possiedono il titolo di studio richiesto per accedere a una specifica posizione. Nonché coloro che sono inclusi nelle Graduatorie provinciali permanenti (ATA 24 mesi) e/o nelle Graduatorie o elenchi provinciali ad esaurimento e desiderano trasferirsi in un’altra provincia.

Non è obbligatorio aver già svolto esperienze lavorative precedenti. Ma è importante tenere presente che il servizio svolto conferisce punti aggiuntivi.

La terza fascia viene utilizzata esclusivamente per le supplenze, ma il servizio svolto in questa posizione può essere considerato ai fini del raggiungimento dei requisiti di 24 mesi richiesti per l’iscrizione nella prima fascia.

Pertanto, la terza fascia rappresenta il primo passo per progredire verso un’assunzione a tempo indeterminato nella posizione professionale di interesse.

L’aggiornamento delle Graduatorie ha validità triennale. E il prossimo si svolgerà, appunto, nel 2024

La nuova classificazione del Personale ATA

Con il nuovo CCNL Istruzione e Ricerca 2019-2021 cambia anche la classificazione del Personale ATA

AREARUOLI
CollaboratoriCollaboratore scolastico
OperatoriOperatore scolastico
Operatore dei servizi agrari
AssistentiAssistente Amministrativo
Assistente tecnico 
Cuoco
Guardarobiere
Infermiere
Funzionari ed elevata qualificazioneDirettore dei servizi generali e amministrativi (DSGA)

Aggiornamento Personale ATA 2024: titoli di accesso 

Come abbiamo già osservato, un cambiamento per molti aspetti rivoluzionario introdotto dal CCNL Istruzione e Ricerca riguarda i titoli di accesso del Personale ATA. Ed avrà degli effetti importanti già sul prossimo aggiornamento delle Graduatorie ATA previsto per il 2024.

Se, ad esempio, per la figura del Cuoco finora era sufficiente aver conseguito la qualifica professionale, con il nuovo CCNL sarà, invece, richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria.

Ma, soprattutto, è stata introdotto il Certificato internazionale di alfabetizzazione digitale. Che dovrà essere conseguito da tutte le figure professionali, ad eccezione del solo Collaboratore Scolastico. 

Nel dettaglio:

RUOLOREQUISITI
Assistente amministrativoDiploma di scuola secondaria di secondo grado; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Assistente tecnicoDiploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente allo specifico settore professionale; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
CuocoDiploma di scuola secondaria di secondo grado con qualifica di tecnico dei servizi di ristorazione, settore cucina; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
GuardarobiereDiploma di qualifica professionale di operatore di moda; o Diploma di scuola secondaria di secondo grado “Sistema moda”; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
InfermiereLaurea in scienze infermieristiche o titolo equivalente; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Collaboratore scolasticoDiploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale; o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017.
Operatore scolasticoAttestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali; Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.
Operatore dei servizi agrariAttestato di qualifica professionale di Operatore agrituristico o Operatore agro industriale o Operatore agro-ambientale o Operatore agro-alimentare o equipollenti; Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

Quali sono le Certificazioni internazionali di alfabetizzazione digitale?

Per conseguire la Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale, sarà fondamentale frequentare un corso riconosciuto dal MIM (ex MIUR) e accreditato presso Accredia.

La dichiarazione congiunta n. 5 del CCNL Istruzione e Ricerca 2019-2021 recita testualmente:

  • Con riferimento all’art. 59 (Norme di prima applicazione), comma 10, ed all’Allegato A le parti precisano che per Certificazione internazionale di alfabetizzazione informatica deve intendersi la certificazione rilasciata da un ente accreditato presso l’ente di accreditamento nazionale che attesta la competenza e l’indipendenza degli organismi di certificazione e la conformità delle certificazioni ai framework europei. Tale certificazione deve essere registrata presso il medesimo ente di accreditamento, essere in corso di validità all’atto dell’iscrizione in graduatoria, attestare il superamento di un test finale relativo all’acquisizione delle competenze informatiche richieste, tra le quali: conoscenza dei sistemi operativi, di word processor, di fogli elettronici, di gestione della posta elettronica.

Tra le certificazioni digitali valide come CIAD rientrano, al momento, soltanto:

  • EIPASS 7 Moduli Standard rilasciata da CERTIPASS. Tuttavia, tutti coloro che hanno conseguito EIPASS 7 Moduli User possono passare alla versione Standard sostenendo un semplice esame integrativo (56 domande in 90 minuti);
  • IDCERT EDSC DigComp 2.2 rilasciata da INTERTEK ITALIA;
  • ICDL Full 7 Moduli Standard rilasciata da AICA. Tuttavia, è necessario sostenere un esame integrativo (per la conformità DigComp 2.2). Da precisare che ECDL non è, di contro, valida come CIAD e che saranno, pertanto, necessari due test integrativi per passare alla versione ICDL.

Ad ogni modo, per verificare quali sono le Certificazioni accreditate da Accredia è sufficiente accedere alla relativa sezione nel sito ufficiale dell’ente italiano di accreditamento e inserire “digcom” nel campo “scopo”.

Condividi questo articolo