Percorsi abilitanti 30 e 60 CFU: le pagine delle Università

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, con proprio decreto del 4 agosto 2023, ha definito le nuove modalità per la formazione iniziale dei docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado, ovvero i percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU i cui bandi sono in fase di pubblicazione sulle pagine delle singole Università.

I percorsi abilitanti previsti

Il DPCM 4 agosto 2023 definisce il percorso universitario e accademico di formazione iniziale e abilitazione dei docenti su posto comune, compresi gli ITP, delle scuole secondarie di primo e secondo grado. 

ll MUR, intanto, ha finalmente pubblicato l’atteso decreto n.621 del 22 aprile 2024 che determina i criteri e i contenuti dell’offerta formativa, nonché i costi massimi a carico degli interessati e le modalità di svolgimento della prova finale.

Da parte loro, invece, le Università si stanno adoperando per attivare al più presto le varie tipologie di percorsi abilitanti

  • 60 CFU aperto a tutti, inclusi gli iscritti a laurea magistrale (purchè abbiano conseguito almeno 180 cfu);
  • 30 CFU destinato ai vincitori di concorso e attivato per chi aveva 3 anni di servizio negli ultimi 5, di cui uno nella specifica classe di concorso;
  • 30 CFU destinato a chi possiede i requisiti di ammissione ad una classe di concorso, da acquisire per poter partecipare a concorso che sarà bandito in primavera 2024 e comunque entro 31/12/2024;
  • 30 CFU per completare percorso di 60 cfu (unitamente ai 30 cfu ex allegato 3), destinato ai vincitori del concorso indicato al punto 3);
  • 36 CFU destinato a chi ha vinto concorso accedendo avendo 24 cfu nelle discipline antropo-psico-pedagogiche entro 31/10/2022;
  • 30 CFU personalizzato, destinato a chi è già abilitato su altra classe di concorso o specializzato su sostegno: questi sono, al momento, gli unici percosi di formazione abilitante già avviati

Le pagine delle Università per regione

In riferimento ai percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU che verranno avviati nelle prossime settimane proponiamo, di seguito, le relative pagine delle Università e, dove presenti, i relativi bandi:

Abruzzo

Basilicata

Calabria

Campania

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Molise 

Piemonte

Puglia 

Sardegna

Sicilia

Toscana

Trentino Alto Adige

Umbria

Veneto

Condividi questo articolo