Corsi per aumentare il punteggio nelle graduatorie ATA

punteggio nelle graduatorie ATA

Chiunque voglia entrare a far parte del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario scolastico sa che per aumentare le proprie possibilità di ottenere un incarico deve intraprendere dei corsi di formazione finalizzati ad aumentare il proprio punteggio e migliorare la propria posizione in graduatoria. Infatti, esistono specifici corsi per accrescere il punteggio ATA.

Si tratta di corsi che permettono di ottenere la carriera professionale desiderata, dando modo di distinguersi dagli altri candidati all’interno delle graduatorie degli istituti scelti. 

Il personale ATA

Diverse figure compongono il personale ATA. Esse si occupano di agevolare il lavoro degli insegnanti all’interno degli istituti e assistono gli studenti durante la permanenza a scuola.

Il personale ATA si occupa di amministrare l’istituto, gestirne le risorse economiche, svolgere funzioni operative, sorvegliare le strutture e gestirne la manutenzione.

Il personale ATA comprende i ruoli di: assistente amministrativo, collaboratore scolastico, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere e addetto alle aziende agrarie. Si tratta di personale non docente che viene assunto attraverso apposite graduatorie che vengono aperte periodicamente e permettono l’inserimento di vari profili professionali con specifici requisiti di accesso.

Esse sono strutturate secondo un punteggio che è attribuito sommando titoli culturali e corsi di formazione. Si tratta di corsi specifici che garantiscono un punteggio extra nelle graduatorie ATA.

Somma per il punteggio ATA

Determinati titoli culturali sono utili per garantire punteggio al personale ATA. Ogni titolo, infatti conferisce determinati punti previsti dal decreto legge. Ed ogni certificazione e titolo acquisito avvicina sempre di più il candidato alla posizione lavorativa prescelta.

Anche il servizio prestato all’interno degli istituti dà la possibilità di acquisire punteggio per migliorare la propria posizione in graduatoria ed è assegnato per ogni mese di lavoro.

Si tratta di un dato variabile da 0,10 a 0,50 punti, anche secondo il tipo di scuola nella quale si presta servizio.

Infatti, il punteggio mensile per il servizio svolto negli istituti paritari è esattamente metà rispetto a quello acquisibile negli istituti statali. 

L’obiettivo, per coloro i quali fanno parte delle graduatorie ATA, è quello di collocarsi in prima fascia, dopo aver acquisito un certo tipo di preparazione. Anche il servizio svolto come docente dà la possibilità di far guadagnare punteggio al personale ATA, sempre in proporzione variabile in base al ruolo per il quale si concorre.

Corsi di formazione per aumentare il punteggio ATA

Ovviamente, gli aspiranti al personale ATA sanno che possono seguire dei corsi che garantiscono un punteggio extra per scalare le graduatorie ATA

Si tratta principalmente di corsi di formazione riconosciuti dal MIUR che hanno la finalità di migliorare la propria posizione in graduatoria. 

Conviene che la certificazione relativa al corso formativo sia acquisita con largo anticipo rispetto alla presentazione della domanda, in modo da potersi trovare pronti per ogni evenienza.

Le graduatorie sono stilate per ogni istituto.

I corsi per acquisire punteggio sono diversi e variano secondo il ruolo scelto all’interno della scuola.

Le possibilità sono tante ed anche piuttosto semplici da cogliere. Non bisogna dimenticare che c’è da fare anche attenzione al ruolo che si ricopre o che si andrà a ricoprire.

Infatti, per quanto riguarda il punteggio  ATA, spesso il valore delle certificazioni cambia secondo la figura professionale scelta. 

Prendendo ad esempio le certificazioni informatiche EIPASS e Pekit – che sono accettate un po’ per tutte le figure componenti del personale ATA – esse garantiscono un punteggio diverso secondo la posizione che si intende ricoprire all’interno dello schieramento scolastico in questione.

Per il personale ATA sono richiestissime le certificazioni informatiche. Esse sono riconosciute da 0,3 punti a 0,6 secondo il ruolo prescelto.

Inoltre, esclusivamente per la figura di assistente amministrativo, è valutato un punto il corso di dattilografia.

Ma andiamo a vedere più nello specifico di cosa trattano questi corsi.

Corso Pekit

Il compito principale del corso Pekit Expert è quello di addestrare nell’uso corretto di PC e Web.

Si tratta di un corso suddiviso in 4 moduli progressivi e graduali. Ha inizio dalle nozioni fondamentali e arriva fino alle competenze digitali aggiornate per quanto riguarda il lavoro d’ufficio e la comunicazione multimediale.

I 4 moduli tematici che compongono il corso Pekit Expert sono sintetizzabili così:

  • Cominciare le operazioni: si tratta della fase introduttiva, dove sono spiegati i principi basilari della gestione dei file e delle cartelle;
  • Vivere in connessione: in questa fase vengono affrontati il tema del Web, Google e dei Social;
  • Esperienza Multimediale: editing di immagini, audio e video e creazione di CD;
  • Diventare Esperti: temi relativi alla sicurezza informatica, navigazione dei bambini ed agende elettroniche.

Si tratta di competenze che sono acquisite grazie ad un percorso relativo a diverse aree tematiche, che consentono un uso pratico del computer.

Una volta che le lezioni e le esercitazioni saranno completate sarà possibile accedere all’esame finale. Dopodiché sarà possibile scaricare l’attestato in maniera immediata.

La certificazione Pekit viene valutata 0,6 punti per quanto riguarda le figure di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco e infermiere, mentre solo 0,3 punti per quanto riguarda la figura di collaboratore scolastico.

Ovviamente, affinché la certificazione Pekit sia valida e riconosciuta è necessario rivolgersi ad Enti Certificatori riconosciuti dal MIUR.

Corso EIPASS

L’acronimo di EIPASS significa letteralmente European Informatic Passport, traducibile in italiano con Passaporto Europeo di Informatica. EIPASS è una certificazione europea, che viene esclusivamente erogata dal CERTIPASS. Essa attesta il possesso di competenze nell’ambito delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC).

Le certificazioni EIPASS più indicate per il personale ATA sono:

  • EIPASS 7 Moduli User;
  • EIPASS Personale ATA;
  • EIPASS Pubblica Amministrazione.

Naturalmente la certificazione più completa – e, perciò, anche la più consigliata – è la certificazione EIPASS 7 Moduli User

La certificazione Eipass 7 Moduli User serve, pertanto, ad attestare in maniera oggettiva il possesso delle competenze intermedie nell’utilizzo di quelli che sono gli strumenti riguardo le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC).

È dal 2008 che il MIUR ha riconosciuto la validità della certificazione EIPASS attribuendole un punteggio per quanto riguarda i concorsi scuola.

Nello specifico, come dice il titolo della certificazione stessa è strutturata in 7 moduli che sono i seguenti:

  • ICT Fundamentals – I fondamenti delle TIC
  • Web Browsing – Navigare e cercare informazioni sul Web
  • Web Collaboration – Comunicare e collaborare in Rete
  • IT Security – Sicurezza informatica
  • Word Processing – Elaborazione testi
  • Spreadsheets – Foglio di calcolo
  • Presentations – Presentazione.

Il corso EIPASS ha valore di 0,6 punti per quanto riguarda assistente amministrativo, cuoco e infermiere; invece ha valenza di 0,3 punti per le figure di collaboratore scolastico, addetto alle aziende agrarie e guardarobiere.

Nello specifico, per quanto riguarda le graduatorie 24 mesi, la certificazione EIPASS viene valutata 1 punto soltanto per il profilo di assistente amministrativo.

Corso di dattilografia

L’obiettivo di un corso di dattilografia riconosciuto dal MIUR è quello di fornire le abilità e le competenze utili per l’utilizzo della tastiera del computer. Nello specifico si tratta di digitare alla velocità di dettatura, con la massima precisione e senza guardare sulla tastiera del dispositivo che si sta utilizzando.

L’attestato che si riceve per un corso di dattilografia, dopo aver effettuato un esame, e che riconosca le competenze acquisite dal corsista, vale un punto extra per le graduatorie relative al personale ATA.

Tale certificazione è valida anche per l’aggiornamento di graduatorie relative a concorsi pubblici generici, non solo per quanto riguarda il mondo scolastico.

Il corso di dattilografia è un percorso di formazione sul corretto utilizzo della tastiera.

Si tratta di un corso principalmente dedicato a coloro i quali sono interessati a lavorare nel mondo scuola come personale ATA, ricoprendo il profilo di Assistente Amministrativo.

Il corso di addestramento professionale di dattilografia è un percorso di formazione sul corretto uso della tastiera dal momento che nella nostra epoca è sempre più frequente utilizzare la tastiera per scrivere.

Solitamente al termine del corso è prevista una prova finale composta da 30 domande a risposta multipla da completare in 45 minuti di tempo, in modo da certificare le competenze acquisite.

Una volta che l’esame sarà superato si ha diritto all’Attestato di Addestramento Professionale Dattilografia.

Condividi questo articolo

ALTRI CONTENUTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI